C'è chi la chiama sound-art, musica contemporanea, suoni di ricerca, sperimentazioni acustiche o suoni di confine, noi le chiamiamo Pepite: piccoli semi di ricerca sul suono, elementi preziosi della nostra programmazione. Ogni settimana selezionati e messi in evidenza all'interno del flusso freeform della nostra programmazione.

Dove ci porta questa settimana la ricerca di suoni nell'archivio di Radio Papesse?

Sumar (intro) di Lockerbie.
Quattro giovani islandesi in camicia a quadri. Dalla Bad Panda Records, l'epica dei mari del nord. 

Moss Haiku di Clutter + Ann Wilson.
Cumbria, UK; un uomo con una macchina fotografica e una poetessa. Nasce così il progetto The resting bench, un album composto da Shaun Blezard (aka Clutter) con le parole di Ann Wilson. Paesaggi inglesi, poesia e musica elettronica.

Lunaria di Flowers of now.
Un brano d'archivio che ci porta ai giorni della 21st records, l'etichetta discografica nata al Palazzo delle Papesse nel 2007. Markus Stockhausen alla tromba, Tara Bouman al clarinetto, Vera Fisher al flauto, Deborah Walker al violoncello, Luca Formentini alla chitarra elettrica. 

Buon ascolto! 

 

Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.
OK, ho capito